Alcune idee sbagliate sulla pavimentazione epossidica

Pavimentazione epossidica

I pavimenti in cemento possono sempre rompersi, assorbire olio e grasso e diventare brutti e non un piacere da guardare. È possibile affrontare la maggior parte di questi problemi applicando una pavimentazione epossidica sul pavimento di cemento. Scopri i migliori pavimenti epossidici adatti ai tuoi pavimenti industriali visitando questa azienda di pavimenti in resina epossidica .

I rivestimenti epossidici sono costituiti da due sostanze distinte, una resina e un indurente. Per applicare il rivestimento è necessario mescolare i due nelle proporzioni suggerite e nel metodo consigliato. Questa miscela si tradurrà in una reazione chimica che quindi crea una superficie che è altamente durevole e bella da vedere. La resina epossidica è altamente resistente a olio, grasso e molti altri liquidi versati e non diventerà mai scivolosa.

Nonostante questi distinti vantaggi, ci sono ancora alcuni miti sui rivestimenti epossidici che impediscono alle persone di usarli sui loro pavimenti in cemento. Il primo è che inibisce molti potenziali utenti è che è costoso. Bene, stai proteggendo il tuo pavimento e dandogli attributi che non ha mai avuto, e anche questo ha un certo costo. Anche così, la resina epossidica è disponibile come resina epossidica solida, il più costoso ed economico rivestimento a base di acqua e solvente. Se il tuo pavimento è grande, scegliere una resina epossidica a base d’acqua può essere più gentile sulla tua tasca. Contengono ancora il 60 percento di resina epossidica e sono quasi un quinto del costo della resina epossidica solida. Una resina epossidica solida è più adatta agli ambienti industriali che vedono problemi con traffico elevato, carichi pesanti e prodotti chimici.

Un altro mito comune è che la resina epossidica può essere applicata solo su pavimenti in cemento. Al contrario, usa questo rivestimento duro e durevole per tutto ciò che desideri conservare nel suo stato originario, anche se è realizzato in legno, metallo o qualsiasi altra applicazione di cemento. La resina epossidica è molto resistente alle macchie, e questo la rende ideale per qualsiasi superficie che si desidera mantenere come uno showroom.

C’è la sensazione tra le persone che poiché la resina epossidica è solo un rivestimento, sarà necessario riapplicarla ogni due o tre anni se si desidera continuare con i suoi vantaggi. Potrebbe essere necessario farlo, se il rivestimento epossidico originale non è installato correttamente. Per una buona posa sarà necessario preparare adeguatamente il pavimento, miscelare la resina e l’indurente come suggerito e applicarlo nel modo corretto. Fallo e la resina epossidica durerà fino a 20 anni, purché il pavimento sia pulito. I pavimenti devono essere puliti e irruviditi per una corretta adesione della resina epossidica, e un buon installatore lo farà anche saltare se necessario, dopo aver riparato le crepe e qualsiasi altro difetto.

È sbagliato credere che il rivestimento epossidico sia solo un’altra forma di vernice. La resina epossidica contiene indurenti che offrono un grado di protezione maggiore rispetto alle normali vernici. Questi rivestimenti possono sopportare l’impatto di qualsiasi oggetto pesante caduto su di esso e questo protegge il calcestruzzo in larga misura. I pavimenti dei garage sui quali molte persone applicano rivestimenti epossidici vedono gocciolare su di essi sostanze corrosive, liquido dei freni, oli e altre sostanze. Qualsiasi vernice si scheggerà o si sbuccerà. Ma non rivestimenti epossidici. Tuttavia, prenditi la briga di ripulire questi liquidi versati nel miglior modo possibile e il tuo rivestimento epossidico sembrerà nuovo e fresco come sempre.

La maggior parte delle persone è abituata a ridipingere le case e si immagina di indossare una tuta, con pennelli, vernice, vassoi di vernice, scale e coperture protettive. I rivestimenti epossidici hanno bisogno di qualcosa di più di questo entusiasmo e impegno. La corretta preparazione del pavimento è più che importante e deve ricevere il tipo di attenzione che un impaziente pittore del fine settimana sarà restio a fare. Chiama infatti il ​​professionista e vedrai che si dedica una grande quantità di tempo alla corretta preparazione del pavimento, un compito che richiede molto più tempo dell’applicazione stessa. Potresti persino diventare impaziente quando li trovi a fare questo. Ma sii paziente, poiché questa preparazione non è solo necessaria, ma è la base per un lavoro di qualità nell’applicazione di rivestimenti epossidici.

Non avere mai l’impressione che solo dipingere un pavimento ti dia la stessa protezione della resina epossidica. La vernice si stacca sotto il traffico, cosa che la resina epossidica non farà mai. La vernice crea solo uno strato sottile, mentre le resine epossidiche si legano chimicamente al pavimento. Conserveranno sempre un aspetto raffinato e il colore che hai scelto non sbiadirà mai. Anche se potresti non avere tante opzioni per particolari sfumature di colore, come nella vernice, i rivestimenti epossidici hanno una discreta gamma di colori che possono adattarsi al senso estetico della maggior parte delle persone.

Rivestimenti epossidici rendono impenetrabili i rivestimenti che sono altamente durevoli, e vale la pena i soldi extra che vi permetterà di trascorrere su di loro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »