Come overcloccare la tua CPU sbloccata

L’overclock della CPU non deve essere molto complicato. Introdurremo i principi di base dell’overclock, perché vuoi farlo, come overclockare la CPU e le migliori pratiche per ottenere un overclock stabile. 1 2 3 4

L’overclock della CPU è un modo eccellente per sfruttare le prestazioni extra dell’hardware. Questo processo può sembrare complicato, ma il principio di base dell’overclock è semplice. Introdurremo le basi dell’overclock, come funziona e metodi di autooperazione sicuri.

Forniamo una descrizione dettagliata di due popolari metodi di overclock. Il primo e il metodo più semplice è utilizzare Intel® Extreme Debugging Utility (Intel® XTU) . Questo software all-in-one può completare la maggior parte del lavoro pesante e semplifica il processo di overclock, che è molto adatto ai principianti.

Se vuoi un modo pratico e personalizzabile. Se hai installato l’ultima generazione di processori Intel® Core ™, 

 inizieremo con le basi e ti presenteremo uno per uno ciò che devi sapere sull’overclock della tua CPU.

La modifica della frequenza o della tensione di clock può invalidare la garanzia del prodotto e ridurre la stabilità, la sicurezza, le prestazioni, la durata, ecc. Del processore e di altri componenti.

Nozioni di base sulla CPU

La CPU (unità di elaborazione centrale) è il cervello del computer. Si tratta di un hardware complesso e potente progettato per eseguire molti calcoli al secondo per potenziare l’esperienza di elaborazione moderna.

La velocità di elaborazione è influenzata principalmente dal suo clock di frequenza operativa (noto anche come frequenza di clock della CPU, frequenza della CPU o velocità di clock). Come overcloccare la CPU Maggiore è la frequenza, più velocemente il processore può eseguire molti calcoli necessari per il normale funzionamento del sistema.

Le basi dell’overclock

Per overcloccare il processore, gli overclock aumenteranno deliberatamente la frequenza operativa della CPU al di sopra delle specifiche di inventario originali. Poiché la frequenza del processore influisce in modo significativo sulla velocità di calcolo effettiva della CPU, l’obiettivo finale è aumentare la frequenza della CPU per ottenere prestazioni più veloci.

Tre fattori determinano la frequenza della CPU:

  1. BCLK o velocità di clock di base. Questa è la frequenza di base della CPU, solitamente misurata in GHz.
  2. Fattore di moltiplicazione o “fattore di moltiplicazione del kernel”. Ogni core della CPU ha un fattore di moltiplicazione. Applicando questi fattori di moltiplicazione alla frequenza di clock di base, il risultato è la frequenza di core, solitamente misurata in GHz.
  3. Vcore o tensione del nucleo. Questa è la tensione di ingresso primaria del processore. È necessario un livello di tensione più elevato per ottenere una frequenza della CPU stabile più elevata poiché velocità più elevate richiedono più potenza. Una tensione di base più alta si tradurrà anche in una maggiore produzione di calore e un maggiore consumo energetico della CPU.

In breve: BCLK x fattore di moltiplicazione = frequenza core della CPU.

Esempio: 100 MHz (BCLK) x 44 (fattore di moltiplicazione core) = 4400 MHz = 4,4 GHz. Questo numero (in GHz) è il numero più probabile riscontrato durante la visualizzazione delle specifiche di velocità della CPU di base.

Per aumentare la frequenza della CPU durante l’overclock, aumenteremo il fattore di moltiplicazione a intervalli di +1, aumenteremo sistematicamente la frequenza del processore di 100 MHz ogni volta e testeremo il successo e la stabilità. Dopodiché, continueremo questo processo fino a raggiungere il limite dell’hardware.

Oltre a regolare la frequenza, il processo di overclock potrebbe anche dover aumentare tensioni specifiche e regolare altre impostazioni delle prestazioni del sistema per mantenere la stabilità ad alta frequenza.

Hardware richiesto per l’overclock

Ora che abbiamo introdotto le basi, esploriamo l’hardware necessario per provare l’overclock.

La cosa importante è che quando si tenta di overcloccare la CPU, assicurarsi di utilizzare una soluzione di raffreddamento appropriata. Velocità e tensione più elevate significano che la CPU genera più calore. Pertanto, la CPU necessita di una soluzione di raffreddamento più efficiente per funzionare in sicurezza. Quando si tenta di overcloccare, è essenziale un potente dispositivo di raffreddamento della CPU.

Sarebbe utile se avessi anche una CPU con una K o una X alla fine del nome, come il processore Intel® Core ™ i9-9900K. I suffissi della serie K e della serie X indicano che il fattore di moltiplicazione della frequenza sull’unità non è bloccato, quindi è consentito l’overclock. Per saperne di più sui nomi e sulla denominazione dei processori Intel®, 

Inoltre, è necessaria una scheda madre che consenta l’overclock. Ci sono molti produttori tra cui scegliere, ma è necessario cercare schede madri della serie Z (come Z390) o della serie X (come X299), a seconda della CPU. Questi chipset hanno il supporto integrato per l’overclock e altre funzionalità per migliorare ulteriormente la tua esperienza.

Per soddisfare le diverse specifiche di mercato, due schede madri con chipset Z identiche possono avere funzioni diverse. Assicurati di scegliere la scheda madre che fa per te.

Determina le prestazioni di base

Ora che hai l’hardware, inclusa la CPU, la scheda madre e la soluzione di raffreddamento appropriate, possiamo iniziare il processo di overclock.

Il primo passaggio consiste nel misurare le prestazioni correnti del sistema con l’impostazione di inventario (predefinita). Assicurati di farlo prima di apportare modifiche. In questo modo è facile individuare i problemi e tenere traccia di eventuali cambiamenti nelle prestazioni.

Per stabilire un benchmark, è necessario utilizzare un software di benchmark. Questi strumenti software possono valutare le prestazioni di elaborazione effettive del sistema e consentono di tenere traccia di eventuali miglioramenti. Altri strumenti aiuteranno a monitorare indicatori essenziali come la frequenza di clock della CPU, la tensione e la temperatura nelle varie fasi del processo di overclock.

Il motivo del test di benchmark iniziale del sistema è confermare che tutto è normale prima dell’overclock e determinare un benchmark per quantificare l’impatto dell’overclock sulle prestazioni. Ciò fornirà informazioni sulle prestazioni del sistema e sull’efficacia della soluzione di raffreddamento.

Ecco alcuni fattori essenziali da monitorare quando esegui il primo test:

  1. Voltaggio CPU (voltaggio core): qual era il voltaggio core della CPU durante il test di benchmark? Controllare il valore della tensione del core sotto carico anziché il tempo di inattività perché la scheda madre potrebbe ridurre automaticamente questo valore per ridurre il consumo energetico quando è inattiva.
  2. Durante lo stress test, la temperatura della CPU è stata la temperatura più alta raggiunta da tutti i core della CPU (temperatura del pacchetto)? Inoltre, qual è la temperatura del nucleo più caldo? Tenere presente che in questa fase deve essere considerata la temperatura ambiente, poiché influenzerà le letture e le prestazioni della soluzione di raffreddamento.
  3. Consumo energetico del sistema: qual è il consumo energetico massimo del sistema?
  4. Punteggio del test di benchmark: qual è il punteggio finale del test di benchmark?

Nota importante:

  1. Molti numeri diversi vengono monitorati durante l’overclock. Non puoi ricordare queste misurazioni, utilizzare un semplice foglio di calcolo per tenere traccia di tutti i numeri o utilizzare il metodo più primitivo e scriverli su carta.
  2. Se si desidera superare determinati test di benchmark per ottenere un punteggio di benchmark più specifico, potrebbe essere necessario eseguirlo più volte e calcolare il risultato medio.
  3. Se la differenza tra le letture della temperatura della CPU è significativa, potrebbe indicare un’installazione più sorprendente o un’applicazione impropria di grasso termico.

Inizia l’overclock

Ora che hai un benchmark, puoi iniziare l’overclock vero e proprio. Consigliamo un approccio graduale. È necessario apportare alcune modifiche minori, testarle e quindi continuare. Ciò risolverà rapidamente i possibili problemi perché è possibile determinare facilmente quale modifica ha causato il problema.

Overclock per la prima volta

Come accennato in precedenza, ci sono diversi modi per eseguire un processo di overclock passo dopo passo. Si consiglia di iniziare con Intel® XTU perché fornisce tutti gli strumenti necessari per il benchmarking, la modifica delle impostazioni e il test della stabilità del sistema.

Se desideri un maggiore controllo su prestazioni e impostazioni, puoi anche overcloccare la CPU dal BIOS del tuo computer, ma questo metodo è consigliato per gli utenti più avanzati. A causa del BIOS

In entrambi i casi, è necessario prima regolare il fattore di moltiplicazione principale della CPU per aumentare lentamente la frequenza di destinazione. Potresti notare che alcuni valori sono inizialmente impostati più alti di altri. Imposta tutti i core disponibili sullo stesso valore. Qui usiamo -2 per impostare tutti i core a 4,2 GHz.

L’idea è di impostare tutti i core della CPU alla stessa velocità per garantire che tutti i core della CPU funzionino a frequenze impostate con precisione.

Quando si utilizza Intel® XTU o si regolano i tempi della CPU tramite BIOS e si apportano le opportune regolazioni della tensione, applicare queste modifiche e riavviare il sistema.

Dopo aver provato a overcloccare: come overcloccare la CPU

Quando si modificano le impostazioni di sistema, si applicano queste impostazioni e si riavvia il sistema, si verificherà una delle due situazioni seguenti:

  1. Il sistema è stabile e vuoi continuare l’overclock per ottenere prestazioni migliori. In tal caso, ripetere il processo di moltiplicazione della CPU per +1. Applicare le nuove impostazioni, riavviare e quindi accedere alla sezione “Misurazione del guadagno delle prestazioni”.
  2. Il sistema è instabile, il che significa che il sistema si arresta in modo anomalo o si blocca al riavvio.

Se il sistema è instabile, sono disponibili diverse opzioni. Il primo è aumentare la tensione del nucleo per compensare la maggiore frequenza, il che aiuta a migliorare la stabilità.

Quando si aumenta la tensione del core della CPU, tenere presente che qualsiasi potenza aggiuntiva in esecuzione sulla CPU influirà sulla produzione di calore. In ogni caso, è essenziale trovare il  miglior mouse wireless con la tensione stabile più bassa, quindi puoi solo aumentare la tensione passo dopo passo, aumentando ogni volta ± 0,05 V. Quindi applicare e testare fino a trovare una combinazione valida di impostazioni.

Un’altra opzione è ridurre la frequenza abbassando il valore del fattore di moltiplicazione fino a quando il sistema non è stabile. Se hai raggiunto il limite di tensione / temperatura, questa potrebbe essere l’unica opzione.

Nota importante: quando si utilizzano metodi di raffreddamento tradizionali (come aria o liquido), non lasciare che la tensione superi 1,4 V. Per picchi di carico temporanei, assicurarsi di mantenere la temperatura massima della CPU al di sotto di 100 ° C; per carichi di lavoro a lungo termine, mantenerlo a 80 ° C o inferiore.

Fare riferimento alla sezione “Gestione del consumo energetico e del calore” per ulteriori informazioni sui limiti di temperatura della CPU.

Limitazione hardware

Alla fine raggiungerai i limiti del sistema in termini di frequenza / tensione / temperatura. Ogni sistema ha limiti diversi.

Una volta raggiunto il limite, le tue opzioni sono:

  • Prova a overcloccare la cache della CPU. Il principio di applicazione è lo stesso di sopra, ma viene utilizzato solo il fattore di moltiplicazione della cache della CPU.
  • Prova a overcloccare la RAM. La velocità della memoria può avere un impatto considerevole sulle prestazioni. 
  • Passa a una soluzione di raffreddamento migliore.
  • Controlla se le misure di sicurezza limitano le prestazioni e decidi se sei sicuro di fare queste regolazioni. Puoi leggere ulteriori informazioni sulle misure di sicurezza di seguito.

Dopo aver applicato le modifiche e il sistema è stato riavviato correttamente, è il momento di vedere quali modifiche sono state apportate e verificare stabilità e prestazioni.

Misurazione del guadagno di prestazioni: come overcloccare la CPU

Una misurazione efficace delle prestazioni è la pietra angolare dell’overclock di successo. Questo è l’unico modo per misurare i guadagni in termini di prestazioni.

In precedenza, hai ottenuto gli indicatori delle prestazioni di benchmark eseguendo test di benchmark. Ora è il momento di ripetere lo stesso test e confrontare i punteggi.

L’overclock è un processo iterativo. Se questo è il primo tentativo, il miglioramento delle prestazioni potrebbe non aver raggiunto il tuo obiettivo. Come overcloccare la CPU Questo è normale. Con ogni successiva messa a punto delle prestazioni, ti avvicinerai sempre di più ai tuoi obiettivi di prestazione.

Dopo aver rieseguito il test di benchmark e confrontato i punteggi, è possibile utilizzare questa impostazione per garantire la stabilità o continuare a modificare l’impostazione per migliorare le prestazioni.

Consumo di energia e calore

Il monitoraggio del consumo energetico e del calore è una parte essenziale del processo di overclock. In questa fase, la tua soluzione di raffreddamento determinerà in gran parte se puoi overcloccare con successo.

Dovresti anche prestare attenzione al limite superiore della temperatura della CPU. Per conoscere la temperatura massima consentita della CPU, trova la “Giunzione” della CPU effettuando una ricerca. Nell’esempio seguente, vedrai che il processore Intel® Core ™ i7-9700K ha un limite di temperatura di 100 ° C. Non vuoi che la CPU si trovi a questa temperatura o si avvicini a questa temperatura sotto carico. Per la maggior parte delle CPU normali, circa 80 ° C o inferiore a 80 ° C è l’ideale, quindi assicurati che i risultati di overclock riflettano questo.

Quando la temperatura supera il limite di giunzione a T specificato, c’è il rischio di surriscaldamento, danneggiando il processore. Anche se esistono misure di sicurezza per ridurre il rischio, è sempre necessario trovare la temperatura più bassa possibile per qualsiasi impostazione di prestazioni data per garantire la longevità della CPU.

Stabilità del sistema: come overcloccare la CPU

Durante l’overclock, supererai i limiti dell’hardware. Quindi, in questo processo, il tuo sistema potrebbe diventare instabile. L’instabilità del sistema può manifestarsi come:

  • Caton
  • Spegnimento
  • Messaggio di errore della schermata blu
  • congelare

Questi problemi indicano che c’è uno squilibrio nella tua configurazione. Niente panico; questa è una parte normale del processo di test perché il sistema ha raggiunto il suo limite. È sufficiente utilizzare il pulsante di ripristino per riavviare il sistema; se l’interruttore di ripristino non risponde, è possibile spegnerlo e riaccenderlo.

A questo punto, ci sono tre possibili risultati:

  1. Anche se è spento e poi acceso, il sistema non si avvia. In questo caso, è necessario cancellare il CMOS, cancellare le impostazioni del BIOS per ripristinare la configurazione predefinita della scheda madre e quindi riavviare. 
  2. Il sistema si riavvia. Quando il sistema si è bloccato, come overcloccare la CPU non aveva ancora raggiunto il limite massimo di temperatura. In questo caso, possiamo aumentare leggermente il Vcore del nostro processore e riprovare. Si prega di non aumentare eccessivamente la tensione, poiché causerà una maggiore produzione di calore e potrebbe esercitare pressione sulla CPU.
  3. Il sistema si riavvia. Quando il sistema si è bloccato, aveva raggiunto il limite di temperatura critica e sono state attivate misure di protezione per evitare il surriscaldamento della CPU. Hai trovato il limite della soluzione di raffreddamento del sistema. In questo caso, si consiglia di ridurre la frequenza di clock del processore operativo per tornare a uno stato più stabile entro un intervallo di temperatura accettabile. Per fare ciò, potrebbe essere necessario abbassare il Vcore della CPU, eseguire l’aggiornamento a una soluzione di raffreddamento più robusta o provare altre impostazioni che miglioreranno le prestazioni ma avranno un impatto minimo sulle temperature, come la cache della CPU, la frequenza della memoria, i tempi della memoria o il sistema operativo ottimizzazione.

L’ultimo passaggio nel processo di overclock è verificare la stabilità del sistema a lungo termine. Il riavvio del sistema senza crash immediatamente non significa che possa essere utilizzato per molto tempo.

È necessario eseguire uno stress test più prolungato e più intenso per determinare se il sistema è realmente stabile. Come overcloccare la CPU Possiamo utilizzare applicazioni software specializzate per verificare la stabilità a lungo termine del sistema sotto vari carichi di lavoro. Scopri di più sui test di stabilità e sul software per test di stress qui.

La sicurezza è una priorità: come overcloccare la CPU

L’hardware del computer moderno è solitamente progettato con misure di sicurezza per proteggere il sistema da potenziali danni dovuti a fluttuazioni di potenza o sovratensioni.

Durante l’overclock, potresti incontrare queste difese integrate, molte delle quali provengono dall’alimentazione del sistema. Potrebbe essere possibile disabilitare o modificare i parametri di queste misure di sicurezza, ma ciò non è consigliato a meno che non si sia sicuri del funzionamento, poiché ciò potrebbe danneggiare l’hardware.

Di seguito è riportata una breve panoramica di alcune delle misure di sicurezza che potresti incontrare:

Protezione della temperatura (OTP): questa misura di protezione limita la temperatura della CPU a una temperatura massima predeterminata. Se la temperatura del sistema è troppo alta, il computer limiterà automaticamente la CPU (riducendone la frequenza) per riportare la temperatura a un livello sicuro. Ciò causerà una diminuzione delle prestazioni della CPU. Se questo limite di surriscaldamento è ancora insufficiente per abbassare sufficientemente la temperatura, il sistema si spegnerà automaticamente.

Protezione da sovraccarico (OPP): la scheda madre è progettata per mantenere un certo livello di potenza. Se il consumo di energia della CPU è troppo alto. Miglior processore per i giochi Come overcloccare la CPU il sistema attiverà questa protezione. Come OTP, questo ridurrà la velocità dell’orologio di sistema per abbassare la temperatura e, se non ha successo, alla fine spegnerà il sistema.

Un’altra protezione: come overcloccare la CPU

Protezione da sovracorrente (OCP): questa è un’altra misura di protezione presente in tutti i computer. Man mano che la tensione e la frequenza aumentano, la corrente nella CPU aumenterà. Per alcune schede madri, puoi scegliere di modificare questo valore. (In Intel® XTU, questa operazione può essere eseguita tramite l’impostazione “Processor Core ICCMAX”. Probabilmente c’è la stessa opzione nel BIOS.)

Protezione da sovratensione (OVP): questa misura si attiva quando la tensione di ingresso della CPU è troppo alta.

Protezione da sottotensione (UVP): questa misura è l’opposto della funzione di OVP. Se la tensione della CPU è troppo bassa, il sistema si spegnerà.

Protezione da cortocircuito (SCP): questa misura si attiva quando la scheda madre rileva un cortocircuito. Non c’è motivo per disabilitare questa protezione.

Software e strumenti per l’overclocking

Per ottenere un overclock di successo, è necessario il supporto software per semplificare il processo. Il software può aiutare a modificare in modo sicuro le impostazioni, eseguire test di benchmark ed esperimenti ed eseguire il monitoraggio del sistema e le prove di stress per garantire la stabilità. Come costruire un computer I seguenti capitoli introdurranno brevemente alcuni degli strumenti essenziali e delle utilità software che compongono il toolkit per l’overclock.

Questo elenco non è esaustivo, ma può fornire un buon punto di partenza.

BIOS

Il BIOS (Basic Input / Output System) è un software che viene eseguito sulla scheda madre. (Nelle schede madri più recenti, è anche chiamato UEFI [Unified Extensible Firmware Interface].) Il BIOS funziona al livello inferiore del sistema operativo, gestisce la scheda madre e consente la comunicazione con tutto l’hardware installato.

Nel BIOS è inoltre possibile regolare i parametri delle prestazioni dell’hardware, inclusi RAM, dispositivi di archiviazione e CPU.

È importante notare che la presentazione visiva del BIOS varia dal produttore della scheda madre al produttore della scheda madre. Per accedere al BIOS, è necessario premere un tasto specifico (come F2 o “Elimina”) dopo l’avvio e prima che venga visualizzata la schermata di caricamento di Windows *. Fare riferimento alla documentazione della scheda madre per istruzioni specifiche.

Utilità di debug Intel® Extreme (Intel® XTU)

Intel® XTU è un potente strumento di overclock. Il software combina alcune delle funzioni essenziali richieste per l’overclock in un’unica applicazione.

Intel® XTU può rilevare e monitorare l’hardware, testare la stabilità, aiutare a overcloccare ed eseguire test di benchmark. Il layout del software è semplice e fornisce le funzioni essenziali richieste dagli overclocker intermedi.

CPU – Z *

CPUID CPU-Z * è un’applicazione semplice e leggera che fornisce informazioni di base su processore, scheda madre e RAM. Consigliato a principianti ed esperti che necessitano di semplici soluzioni di monitoraggio.

Temp

Core Temp è un altro utile strumento di monitoraggio progettato per monitorare la temperatura di ogni core. Visualizza anche il consumo energetico in tempo reale della CPU.

RealBench *

RealBench® è un’utilità di benchmarking sviluppata da ASUS per simulare ambienti con carichi di lavoro elevati, come il fotoritocco, la codifica video e il multitasking utilizzando AVX.

3DMark *

3DMark * di UL Benchmark è un’utilità di benchmarking che include due test del processore e carichi di lavoro combinati di CPU e GPU. 3DMark è una buona scelta di benchmark per misurare le prestazioni complessive del computer, con un carico di lavoro significativo per i giochi.

Considerazioni finali: come overcloccare la CPU

Ora che hai capito come overcloccare, puoi sfruttare appieno il potenziale della CPU.

Ecco alcuni principi fondamentali da tenere a mente durante l’overclock:

  1. Non preoccuparti. Modificare un’impostazione alla volta e provare prima di continuare.
  2. Assicurati di prestare attenzione alla temperatura della CPU e di mantenere la temperatura più bassa possibile mantenendo la stabilità.
  3. Non lasciare che la tensione della CPU (tensione del nucleo) sia troppo alta.
  4. Non modificare mai impostazioni o misure di sicurezza sconosciute.

Dopo aver ricordato questi quattro principi, la tua esperienza di overclock sarà divertente, sicura e gratificante. Goditi la maggiore velocità di clock!

READ  Come resettare gli AirPods?

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »