I migliori auricolari True Wireless del 2021

I migliori auricolari true wireless

Negli ultimi anni, c’è stata una vera esplosione di auricolari veramente wireless . Nonostante le piccole dimensioni. Sono sicuro che ne hai visti molti in giro. E ora sei disposto a fare un passo verso questo nuovo formato. Come avrai indubbiamente notato. I migliori auricolari True Wireless Le cuffie autenticamente wireless utilizzano la forma degli auricolari. Sono molto compatti, leggeri e si adattano alla cavità dell’orecchio. Spesso usano un design in-ear per le punte delle orecchie per essere più stabili. E si differenziano per fasce di prezzo molto diverse.

Ci sono auricolari true wireless incredibilmente economici, e poi ci sono i modelli di fascia alta. Che presentano materiali di gran lunga migliori, qualità costruttiva. E in forma. Il boom delle cuffie true wireless è avvenuto con gli AirPods di Apple. Ancora oggi si possono trovare sul mercato centinaia di modelli molto diversi tra loro. Tutti accomunati da alcune caratteristiche. Sono piccoli, comodi, assolutamente privi di cavi, e vengono venduti con una custodia di ricarica che contiene una batteria e permette di aumentare notevolmente l’autonomia quando si è in giro per ascoltare musica o conversare (grazie ai microfoni integrati).

Come si dice? Sto andando un po ‘troppo veloce? Niente paura! Nei prossimi paragrafi approfondiremo l’argomento in modo molto dettagliato e ti faremo orientare al meglio   all’acquisto dell’adattatore USB wifi dei migliori auricolari true wireless per le tue esigenze personali. Quindi mettiti comodo e dedica un po ‘del tuo tempo a scoprire tutto quello che c’è da sapere in questa nuova categoria di mercato che è esplosa negli ultimi anni. Buona lettura e buon shopping!

Cosa sono gli auricolari veramente wireless?

Per scegliere le migliori cuffie true wireless per te e le tue esigenze, devi considerare alcune caratteristiche. Prima di tutto ti spiego la differenza tra cuffie wireless e auricolari true wireless : puoi trovare diverse cuffie wireless, quasi sempre Bluetooth e raramente (anzi raramente) anche con tecnologie Wi-Fi proprietarie. Possono essere sia mono che stereo, ma in quest’ultimo caso si collegano tramite un cavo (da far passare dietro il manico). Non possono essere caricati in giro, a patto che tu porti anche un power bank.

Tuttavia, gli auricolari veramente wireless sono progettati solo per coloro che sono in giro tutto il giorno e non vogliono avere problemi di durata della batteria. Di solito sono stereo , quindi sono due auricolari, ma non hanno cavi da collegare. Spesso si connettono tramite tecnologie proprietarie (a seconda del produttore). Al contrario, per il collegamento alla sorgente (smartphone, tablet, desktop o notebook e tanti altri dispositivi), adottano il protocollo Bluetooth a basso consumo energetico. Una caratteristica essenziale è la presenza di una custodia.

Tutti gli auricolari wireless utilizzano in modo corretto , infatti, un alloggiamento che ha due scopi: portare in giro gli auricolari, evitando il rischio di perderli, e ricaricarli una volta riposti. I veri auricolari wireless utilizzano batterie minuscole che garantiscono solo poche ore di autonomia ma, grazie alla ricarica dalla batteria della custodia, possono arrivare anche a una giornata intera. Spesso il punto è l’unico modo per caricare gli auricolari ed essere ricaricati tramite cavo USB Type-C Lightning , nel caso degli AirPods) o via wireless (tramite i più diffusi standard Qi ).

Design e formato in-ear

Il design di un paio di cuffie true wireless è un fattore determinante, a mio avviso, nella scelta poiché influisce sul comfort e sulla vestibilità. I veri auricolari wireless utilizzano la loro struttura per posizionarsi nella cavità dell’orecchio e la loro stabilità è garantita dalla forma che hanno. Questo aspetto può cambiare da un orecchio all’altro, quindi provare gli auricolari prima di acquistarli è sempre una buona idea, anche se non è facile. Di solito, le migliori cuffie true wireless sono progettate per garantire una migliore vestibilità a tutti gli utenti.

Molti modelli di cuffie true wireless utilizzano anche il formato in-ear : a differenza degli auricolari standard, che utilizzano solo la struttura per garantire un inserimento stabile, gli auricolari in-ear adottano inserti in gomma che si inseriscono più profondamente nella cavità dell’orecchio. Questa caratteristica consente una migliore qualità audio e aumenta la stabilità degli auricolari, spesso anche se utilizzati per la corsa o per le sessioni sportive in generale. Non tutti possono sopportare i tappi per le orecchie, quindi considera questo a tuo piacimento.

Inoltre, fai attenzione al design della custodia di ricarica : spesso i modelli più economici utilizzano custodie di grandi dimensioni e, soprattutto, con uno spessore pronunciato. Questo rende il trasporto un po ‘più complicato (soprattutto se usi indumenti attillati) a meno che tu non stia usando una borsa o uno zaino.

Autonomia e custodia di ricarica

La custodia di ricarica è un componente fondamentale di qualsiasi paio di cuffie true wireless che si rispettino. Come ti ho già spiegato, date le loro dimensioni, gli auricolari che adottano il formato full wireless sono straordinariamente compatti e quindi non offrono molto spazio per la batteria. Questo fattore ne diminuisce notevolmente la capacità in termini di autonomia con una singola carica: solitamente gli auricolari più economici garantiscono 2 o 3 ore di indipendenza, i migliori arrivano a quattro o al massimo a 5 ore su un unico account. A questo proposito, la custodia della batteria viene in soccorso.

Tipicamente, la custodia di ricarica ha un sistema a LED per indicare la carica della batteria integrata e una porta in vari formati: il più economico uso di una porta micro-USB , il più avanzato la porta USB Type-C con connettore reversibile, l’ Apple Lightning porta (anche con connettore reversibile). Alcune custodie di ricarica, spesso quelle dei modelli più costosi, possono essere caricate anche tramite un tappetino di ricarica wireless . Controlla sempre quale tecnologia supporta.

Qualità e specifiche audio

Diverse tecniche sono utili per determinare una cuffia veramente wireless qualità audio del sistema, gli stessi che ho già descritto a voi nella guida agli acquisti sulle migliori cuffie. La qualità audio è un aspetto oggettivo, anche matematico se lo si desidera. Rimuovi lo sfondo dell’immagine , tuttavia, ognuno di noi percepisce l’audio in modo diverso e ha gusti diversi. Alcuni amano i timbri ricchi di alte o basse frequenze perché ascoltano musica ritmica; alcuni preferiscono i generi musicali, come la classica, e vogliono una resa equilibrata.

Qualunque sia il tipo di utente, è comunque necessario conoscere le definizioni che di seguito propongo per orientarsi al meglio tra gli elenchi di specifiche tecniche che i produttori rilasciano.

Elenchi delle specifiche tecniche

  • Risposta in frequenza : è il parametro utilizzato per indicare la gamma audio di un paio di cuffie sulle frequenze che possono riprodurre. Viene misurato in Hertz Hz ) e spesso varia da 20 Hz a 20.000 Hz. Quest’ultima è l’estensione percepibile, mediamente, dall’orecchio umano. Tuttavia, le specifiche rilasciate dai produttori sono spesso decisamente ottimistiche e con livelli di attenuazione sostanziali.
  • Sensibilità : un’elevata sensibilità indica che le cuffie possono raggiungere un livello di pressione sonora elevato anche se viene applicata una tensione non molto elevata. È misurato in decibel dB abbreviato .
  • Audio Hi-Res – in un paio di cuffie true wireless è molto importante supportare l’ Audio Hi-Res , soprattutto se intendi usarle con la musica. Il Bluetooth è un protocollo audio che utilizza la compressione per riprodurre il messaggio audio con la latenza più bassa possibile. Ciò influisce sulla qualità audio, ma con il supporto Hi-Res, la perdita di qualità è minima. Il supporto per questo protocollo garantisce la capacità di riprodurre audio con una risoluzione superiore a 16 bit / 44,1 kHz, fino a 24 bit / 128 kHz. Un altro codec utilizzato spesso è aptX di Qualcomm , che aiuta a ridurre la latenza di comunicazione.
  • Canali audio : la musica viene spesso riprodotta in stereo , ovvero con due tracce. La stragrande maggioranza delle cuffie true wireless sono vendute in coppia, ma c’è anche la possibilità di utilizzare un solo auricolare (ad esempio, ascoltando podcast o telefonando) in modalità mono .

Cancellazione del rumore

La cancellazione del rumore è una caratteristica che sta andando molto di moda negli ultimi tempi ma è disponibile solo sui modelli più costosi. Gli auricolari wireless true active con cancellazione del rumore possono utilizzare i microfoni incorporati per registrare il rumore dell’ambiente circostante per riprodurli con la stessa ampiezza e frequenza ma con una fase invertita di 180 °. Ciò consente di riprodurre frequenze che generano interferenze distruttive , impedendo all’ascoltatore di sentire le frequenze prodotte nell’ambiente circostante.

In questo caso la riduzione del rumore avviene con tecnologia “attiva”. Pertanto, è necessario utilizzare una parte elettronica e un software per funzionare, ma esistono anche tecniche di riduzione del rumore passive. Uno di questi, ad esempio, è l’utilizzo di materiali adatti allo scopo, come i cuscinetti in gomma degli auricolari in-ear. Questi riducono il rumore ma non sono efficaci quanto le tecniche di cancellazione attiva del rumore ANC ).

Microfoni e gesti

Tutte le cuffie true wireless hanno almeno un microfono per cuffie . Questo componente può essere utilizzato sia per conversazioni telefoniche sia tramite servizi online come Facebook Messenger, Skype, WhatsApp e per comunicare con le stesse cuffie. Molti modelli possono “rispondere” a domande, dubbi e quesiti tramite l’utilizzo di un assistente virtuale , come  Google Assistant  (su Android) o Siri (su dispositivo Apple). Per utilizzare un assistente virtuale, è, ovviamente, necessario accoppiare (o accoppiare) una sorgente che abbia un assistente virtuale configurato e pronto per l’uso.

Alcuni modelli supportano anche la possibilità di richiamare in qualsiasi momento l’assistente virtuale tramite l’uso della voce, ad esempio pronunciando brevi frasi come,

Gli auricolari wireless dedicati sono spesso controllati dal gesto applicabile alla parte anteriore dell’auricolare quando vengono utilizzati. I controlli possono essere effettuati al tocco se la parte esposta ha un touch-pad capacitivo o un sensore accelerometro presente negli auricolari che rileva il movimento dovuto al tocco e abilita il comando specifico.

Alcuni modelli dispongono anche di sensori di prossimità per rilevare quando vengono indossati o rimossi in modo che la riproduzione venga sospesa non appena vengono rimossi dalla cavità dell’orecchio.

Quali cuffie true wireless acquistare

Ora che sai tutto sulle cuffie true wireless, possiamo agire. Di seguito ti offro i migliori modelli sul mercato in questo momento, suddivisi in cuffie true wireless economiche , di fascia media e di fascia alta . Buona lettura!

Le migliori cuffie true wireless economiche 

Xiaomi Redmi AirDots

Le Redmi AirDots sono famose cuffie true wireless prodotte da Xiaomi con Bluetooth 5.0, affidabili e di buona qualità audio considerando il prezzo di listino. Si abbinano alla sorgente ad una distanza massima di 20 metri, sono comodi e molto leggeri (pesano appena 4,2 grammi) anche se il formato non si adatta molto bene a tutti i tipi di orecchio. Ogni auricolare ha una batteria da 40 mAh per un massimo di 4 ore di ascolto, mentre la custodia dispone di un’unità da 300 mAh. Sono dotati di driver da 7,2 mm e si accoppiano automaticamente allo smartphone non appena vengono indossati sull’orecchio. Sono dotati di un pulsante fisico multifunzione per ridurre i falsi tocchi e, con un doppio tocco, ti consentono di richiamare l’assistente vocale del tuo dispositivo, la scelta migliore per chi ha un budget limitato.

Homscam QCY-TWS-T

Questo modello di auricolari Homscam è tra i più economici e venduti su Amazon. Usano Bluetooth 5.0, hanno una portata fino a 33 metri ed entrambi gli auricolari integrano un microfono. La batteria integrata garantisce un’autonomia fino a 4 ore di conversazione continua o ascolto di musica con una singola carica, mentre la base di ricarica magnetica da 380 mAh permette di utilizzare gli auricolari fino a 20 ore. Progettano per adattarsi comodamente alle orecchie e pesano solo 4,6 grammi ciascuno.

TaoTronics SoundLiberty 77

SoundLiberty 77 è uno degli ultimi modelli di auricolari genuinamente wireless prodotti da TaoTronics , introdotto sul mercato all’inizio del 2020. I migliori auricolari True Wireless Sono compatibili con Bluetooth 5.0, utilizzano driver da 6 mm e garantiscono un ascolto continuo per 5 ore e un massimo di 20 ore grazie alla batteria nella custodia. La piccola scatola è lunga 7,3 centimetri, ma è abbastanza spessa, quindi il trasporto non è conveniente. Tramite i controlli touch è possibile rispondere alle chiamate o gestire la riproduzione multimediale. Sono impermeabili e hanno una portata di 15 metri.

Soundcore Life Dot 2

Soundcore Life Dot 2 sono auricolari true wireless affidabili con driver dinamici a triplo strato da 8 mm per un suono ricco e sapientemente bilanciato. L’autonomia è di 8 ore con una singola carica. Ma più di 100 ore grazie alla batteria del case (quest’ultima dotata di ingresso USB-C). Inoltre, con soli 10 minuti di ricarica, ti permettono di avere un’autonomia di 90 minuti. Sono caratterizzati da un design avanzato in silicone vellutato. Con auricolari a pressione zero. Anche realizzato in morbido. Silicone flessibile che si sgonfia parzialmente per adattarsi alla forma e alle dimensioni delle orecchie. Grazie alla tecnologia proprietaria Push and Go. Questi auricolari possono connettersi automaticamente all’ultimo dispositivo accoppiato quando vengono rimossi dalla custodia di ricarica.

Huawei FreeBuds Lite (2019)

Le cuffie true wireless Huawei FreeBuds Lite , edizione 2019, sono abbastanza convincenti per il loro prezzo offerto. Offrono la possibilità di gestire la riproduzione musicale e le conversazioni telefoniche attraverso un tocco sull’auricolare destro e la qualità audio è del tutto soddisfacente. L’autonomia è di circa 3 ore, con una singola carica, ma può espandersi attraverso la custodia di ricarica. C’è anche protezione contro pioggia e sudore e la vestibilità è eccellente.

Melomania 1

Le cuffie sono molto apprezzate in termini di resa sonora ma con un costo tutto sommato contenuto. Il Melomania 1 utilizza Bluetooth 5.0, offre un tono equilibrato, e garantisce un’autonomia totale di 45 ore, con un massimo di 9 ore di durata della batteria integrata negli auricolari. Pesano solo 4,6 grammi per auricolare e supportano il codec aptX. Inoltre, sono resistenti al sudore, mentre i driver integrati sono anche in grafene.

Le migliori cuffie true wireless di fascia media 

Soundcore Liberty 2 Pro

Le Liberty 2 Pro sono un altro modello di cuffie prodotte da Soundcore trendy su Amazon. Disponibili in due diversi colori, sono dotati di cancellazione attiva del rumore e di un driver dinamico da 11 mm. Grazie alla tecnologia HearID, possono eseguire un’analisi dell’udito e dell’orecchio e creare in modo intelligente il profilo sonoro ideale dell’ascoltatore. 4 microfoni con riduzione del rumore integrata. Allo stesso tempo, ogni batteria degli auricolari garantisce un’autonomia fino a 8 ore di riproduzione estendibile per quattro volte (quindi fino a 32 ore) con la custodia di ricarica.

Plantronics Backbeat Fit 3200

Plantronics Backbeat Fit 3200 sono veri auricolari wireless ideali per tutti gli atleti. Offrono un design idrorepellente e impermeabile (basato sulla certificazione IP57) e supporti morbidi e flessibili che garantiscono un ottimo comfort anche durante gli allenamenti più intensi. È dotato di potenti driver da 13,5 mm che offrono bassi profondi, medi naturali e isolamento acustico. Best True Wireless Earbuds Possono utilizzare per richiamare l’assistente vocale del proprio dispositivo e, tramite la funzione My Tap, è possibile personalizzare i comandi richiamati facendo tap sull’auricolare. L’autonomia è di 8 ore di ascolto e fino a 24 ore con la custodia di ricarica.

Apple AirPods (2a generazione)

Gli Apple AirPods rappresentano un’icona massima della corretta categoria di auricolari wireless, nonché il modello che ha portato alla ribalta l’intero settore. Qui propongo il modello di seconda generazione. Che può acquistare entrambi con la ricarica del cavo. Case e con custodia di ricarica wireless (in questo caso il prezzo è più alto). La qualità audio è a livelli molto alti. E grazie al nuovo chip Apple H1 (la versione originale utilizzava il chip W1), garanzia di prestazioni troppo elevate quando si abbina la fonte. Questo modello può abilitare Siri. Se abbinato a iPhone o iPad. La voce viene utilizzata solo attraverso la frase “Hey Siri” e supporta i gesti per il controllo delle chiamate e la riproduzione multimediale. L’autonomia è di 5 ore con una singola carica e oltre 24 ore. Compresa la ricarica tramite la custodia in dotazione.

Samsung Galaxy Buds +

Il Samsung Galaxy Buds +, successori dei Samsung Galaxy Buds, sono i veri auricolari wireless di Samsung dotati di nuovi altoparlanti dinamici a 2 vie e di un driver migliorato rispetto al modello precedente. Confermata la collaborazione con AKG, uno dei brand più rinomati dell’audio. Adottano un formato decisamente compatto, e attraverso la tecnologia Ambient Sound è possibile amplificare l’audio ambientale per capire cosa sta succedendo intorno a noi. L’autonomia con una singola carica è di 11 ore, mentre la custodia di ricarica consente l’utilizzo di questi auricolari fino a 22 ore. Inoltre, con un conto di soli 3 minuti, un’autonomia di 1 ora garantita. Sono presenti tre microfoni, di cui 2 esterni con tecnologia beamforming che si concentra nella direzione della voce ed elimina i rumori esterni. Sono inoltre controllabili tramite gesti, con quattro tocchi personalizzabili.

JBL Live 300

JBL è una famosa azienda statunitense specializzata nella produzione di sistemi audio e accessori. Il JBL Live 300 offre auricolari con cancellazione del rumore dotati di tecnologia TalkThru & Ambient Aware, che, con il semplice tocco di un pulsante, ti permette di rimanere in contatto con l’ambiente circostante mentre ascolti musica o telefonate senza dover rimuovere gli auricolari. Sono leggeri (ogni auricolare pesa 65,7 grammi), ergonomici e impermeabili. È disponibile il supporto per Bluetooth 5.0 e assistenti vocali. I singoli auricolari hanno un’autonomia di 6 ore che può arrivare fino a 14 ore con la custodia di ricarica.

Le migliori cuffie true wireless di fascia media

Huawei FreeBuds Pro

Gli Huawei FreeBuds Pro sono veri auricolari wireless di altissima qualità, sia in termini di audio, qualità costruttiva e funzionalità implementate. Possono accoppiarsi con due diversi dispositivi contemporaneamente. Riconoscere i rumori ambientali in modo intelligente variando. La modalità di eliminazione del rumore garantisce un’esperienza di ascolto ottimizzata. E supporto per Bluetooth 5.2. Quanto all’autonomia. Possono utilizzare per sette ore consecutive e fino a 30 ore. Grazie alla custodia di ricarica. Quest’ultimo può anche caricarsi in modalità wireless. Per saperne di più, leggi la mia recensione. 

RHA TrueConnect: i migliori auricolari True Wireless

Altri auricolari di tendenza nella fascia medio-alta. I TrueConnect RHA offrono un’autonomia di 5 ore con una singola carica e fino a 20 ore attraverso la batteria del case inclusa . Sono impermeabili al sudore (certificazione IPx5), supportano il Bluetooth 5.0, Come rimuovere le password dei pdf e si ricaricano anche velocemente: in 15 minuti, si ottengono circa due ore e mezza di ascolto. I migliori auricolari True Wireless Ci sono così tanti gommini in-ear forniti. Mentre per la ricarica, usano lo standard USB Type-C.

Jabra Elite 75t: i migliori auricolari true wireless

Jabra Elite 75t sono ottimi auricolari veramente wireless con quattro microfoni, supporto per Amazon Alexa con un solo tocco e fino a 28 ore di durata della batteria (7 ore e mezza con una singola carica). Possono gestire tramite l’app e sfruttare un equalizzatore. Per migliorare la qualità audio in base alle tue esigenze. E offrono un grado di protezione IP-55 per la resistenza al sudore e alla polvere. Vengono forniti con tre set di auricolari di dimensioni diverse. Supporta la ricarica rapida. E Bluetooth 5.0. Rispetto a 65t. Offrono una gamma significativamente più alta.

Beats di Dr. Dre Powerbeats Pro: i migliori auricolari True Wireless

The Beats di Dr. Dre Powerbeats Pro è l’intero sistema wireless dell’azienda ora di proprietà di Apple. Orienta allo sportivo. Grazie al particolare form factor ed estremamente affidabile in termini di vestibilità. Ma può essere indossato da qualsiasi utente. La custodia di ricarica è grande. Quindi il trasporto non è esattamente facile. Ma l’autonomia è ai vertici della categoria: 9 ore con una sola ricarica. Oltre 24 ore tramite la ricarica della custodia. Le fasce sono regolabili. E il materiale utilizzato è resistente al sudore e all’acqua. Il controllo completo del volume è disponibile su entrambi gli auricolari. E il suono caratterizzato dai bassi potenti. Tipico del produttore americano.

Sony WF-1000XM3: i migliori auricolari True Wireless

Le Sony WF-1000XM3 sono tra le più rinomate cuffie true wireless per qualità audio e cancellazione attiva del rumore ambientale. Nonostante le funzionalità avanzate. Abbiamo un’autonomia di 8 ore con una singola carica. E fino a 3 licenze aggiuntive tramite. La batteria integrata nell’attrezzatura in vendita. Sony ha anche brevettato il fattore di forma. Si chiama struttura Tri-hold per via dei tre punti di appoggio sull’orecchio che garantiscono un’ottima vestibilità. Questi auricolari supportano l’Assistente Google e l’accoppiamento rapido tramite NFC.

Apple AirPods Pro: i migliori auricolari True Wireless

Gli Apple AirPods Pro sono i migliori auricolari true wireless che puoi acquistare in questo momento se possiedi un iPhone o un iPad. Costano poco, è vero. Tuttavia, offrono tutto ciò di cui hai bisogno. Accoppiamento rapidissimo con il dispositivo sorgente. Resistenza all’acqua e al sudore. Compatibilità con Siri tramite il solo uso della voce. Il formato in-ear con tre set di punte in gomma in dotazione. E varie tecnologie per il miglioramento del suono. A differenza degli AirPods. La variante Pro supporta la cancellazione attiva del rumore. I migliori auricolari True Wireless attraverso una tecnologia proprietaria articolata. Consente di migliorare la qualità audio equalizzando dinamicamente la riproduzione musicale in base alla forma dell’orecchio di chi lo indossa. L’autonomia è ai vertici della categoria, con un massimo di 24 ore tramite ricarica del case integrato.

Sennheiser Momentum True Wireless 2

Sennheiser è un produttore audio collaudato: il Sennheiser Momentum True Wireless 2 loro. Offrono qualità del suono da vendere. Un fattore di forma riconoscibile e notevolmente sobrio. E diverse tecnologie che migliorano l’esperienza di ascolto. I driver dinamici da 7 mm creano un suono stereo eccellentecon bassi profondi, medi naturali e alti chiari e dettagliati. Cancellazione attiva del rumore (ANC). Insieme all’ottimo isolamento acustico passivo garantito dagli auricolari. Consentono di godere di un suono autentico anche in ambienti rumorosi. Con la funzione Audizione Trasparente è inoltre possibile ascoltare ciò che accade nell’ambiente circostante. Contemporaneamente l’autonomia è di 7 ore di ascolto. E fino a 28 ore grazie ai costi aggiuntivi possibili con la custodia in dotazione. Sono disponibili in diversi colori.

READ  Come collegare gli AirPods

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »